EVENTI

 

Tuscia electa
Arte Contemporanea nel Chianti

"Verso l'immateriale"

 

16 ottobre 1999 - 25 aprile 2000

Comuni di:
Greve in Chianti, Barberino Val d'Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti, Impruneta, Radda in Chianti, San Casciano Val di Pesa, Tavernelle Val di Pesa

Con il contributo di:
Regione Toscana, Province di Firenze e Siena, A.p.t. di Firenze e Siena, Eurochianti

In collaborazione con:
Comune di Firenze, Comune di Siena, Palazzo delle Papesse, Ass. Italiana Dimore Storiche, Teatro Studio di Scandicci, Centro musicale Tempo Reale, Ass. Turistiche e Culturali dei comuni del Chianti

 

Antoni Abad
Bruno Benuzzi
Christian Boltanski
Nicola Carrino
Cuoghi & Corsello
Emanuel Dimas de Melo Pimenta
Tung-Lu Hung
Eliseo Mattiacci
Mario Merz
Robert Morris
Hidetoshi Nagasawa
Max Neuhaus
Michelangelo Pistoletto
Arnaldo Pomodoro
Ryuichi Sakamoto
Virgilio Sieni - Grazia Toderi
Societas Raffaello Sanzio
Bill Viola

Progetto Arte-Musica-Poesia

Luciano Berio - Mario Merz - Edoardo Sanguineti

 

 

[13 ottobre 1999]

 

Si inaugurerÓ il 16 e il 17 ottobre 1999 per restare aperta fino al 25 aprile del 2000 la terza edizione di Tuscia electa. La rassegna avviata nel 1996, ora biennalizzata, raccoglie alcuni dei pi¨ bei nomi del panorama artistico internazionale distribuendo i loro interventi nel territorio compreso tra Firenze e Siena. Alle precedenti edizioni avevano infatti preso parte artisti come Kounellis, Kosuth, Dibbets, Merz, i Poirier, Tilson, Chia, Sol LeWit etc.

Promossa dai comuni del Chianti, coordinati dal comune di Greve in Chianti, la mostra costituisce un percorso in cui il visitatore, cartina alla mano, pu˛ incamminarsi per scoprire opere d'arte contemporanea insieme alle bellezze storiche e naturali: le piazze, i castelli, le pievi, i filari di viti e i campi di ulivi che segnano in modo inconfondibile questo territorio.

Essa indicherÓ l'attuale posizione di confine dell'arte contemporanea, il suo spostamento dalla pesante rigiditÓ della scultura al coinvolgimento spaziale delle installazioni, fino allo scivolamento verso il teatro e la musica, nell'ottica dell'implicazione dell'ambiente non inteso come semplice spazio fisico, ma anche come spazio antropico e relazionale. Ecco dunque che una serie di eventi temporanei costellerÓ il periodo di apertura della mostra: performances, concerti, conferenze, proiezioni video.

 

Programma:

 

SABATO 16 OTTOBRE


11.30 Greve in Chianti, ex Consorzio agrario
Antoni Abad

12.30 Greve in Chianti, Chiesa di San Francesco
Tung-Lu Hung

15.00 Tavernelle Val di Pesa, Pieve di San Pietro in Bossolo
Nicola Carrino

Barberino Val d'Elsa, Pieve di S.Appiano
Christian Boltanski

17.30 Pozzolatico (Impruneta), Lago della Fondazione Don Gnocchi
Bruno Belluzzi
performance in collaborazione con Imagolab Ensemble

20.00 S.Casciano Val di Pesa, Mura
Mario Merz



DOMENICA 17 OTTOBRE


11.00 Barberino Val d'Elsa, Pieve di S.Appiano
Hidetoshi Nagasawa

12.00 Barberino Val d'Elsa, Palazzo dei Pellegrini
Max Neuhaus

12.30 Barberino Val d'Elsa, Centro Storico
Emanuel Dimas de Melo Pimenta
performance musicale con la Banda di Marcialla

15.30 Castellina in Chianti, Tombe etrusche
Eliseo Mattiacci

17.00 Radda in Chianti, Prigioni
Cuoghi & Corsello

19.00 Gaiole in Chianti, Badia a Coldibuono
Arnaldo Pomodoro

 

 

Curatore:
Fabio Cavallucci

Coordinatore generale:
Sergio Bettini

Realizzazione e amministrazione:
Gianni Pini, Eventi s.r.l.

 

 

Per informazioni:
Tel: 055 231 4598 - 3729
Fax: 055 231 2536

Eventi s.r.l.
Tel: 055 240 397

www.giubileo.toscana/tuscia
proimpruneta@rtd.it

 

 

 

torna alla sezione:

laboratorio
informa
scaffale
servizi
in rete

Per qualsiasi segnalazione
inviate una Email a redazione@architettura.it.

 


indice